– Sei ritornata…

– Si.

– Dove sei stata?

– Non importa.

– Da quando sei andata via, non ho fatto altro che cercarti.
Ho sbirciato dietro tutti gli spigoli nella speranza di rivederti,
ho rovistato in tutti i ricordi nel desiderio di ritrovarti e ora,
proprio ora,
che avevo smesso di aspettare,
sei tornata.

– Immagino che siano cambiate molte cose dall’ultima volta.
La tua barba inizia a sbiancare, i capelli anche, fumi…

– Ho capito, non sei tornata per parlare di te

– Esatto… lo sai non si tratta mai di me

– Lo so… si tratta di me.
Ma se penso a me, il me di quando te ne sei andata.. beh, quel me é davvero molto lontano, troppo per esser passati solo 3 anni.

– “Il tempo è solo una questione di percezione” è una delle tue frasi preferite. Se quel te ti sembra molto troppo lontano vuol dire solo che é molto distante da chi sei ora.

– Infatti mi sento diverso. Non saprei dirti con certezza né come né quanto, ma ora so chi sono mentre prima volevo solo esserlo.

– …sei sicuro?

– … si

– Non é facile conoscersi: troppi desideri , troppi compromessi, troppo altro. Spesso ci si convince di esser le foglie che ti cadono addosso. Mi sembra strana tutta questa tua convinzione. Sentiamo… come ti sei conosciuto?

– Ho disegnato. Ho scritto.
Poi ho osservato i disegni e riletto i racconti.
Lí dentro ho trovato emozioni e desideri di una persona che non conoscevo.
Cosí ho continuato.
Più le matite correvano, più quelle emozioni e quei desideri si avvicinavano. Un passo alla volta, vicine, più vicine, ancora più vicine e poi ancora, fino a diventare …mie.

– E ora che hai scovato quel che nascondevi a te stesso per chi sa quale motivo.. ora hai smesso di cercare?

– No. É stato solo l’ inizio.
Quelle emozioni, nascoste tra fogli bianche che attendevano di esser riempiti, sono uscite, in giro, e han incontrato altre persone, colpendone alcune.
Ho scoperto una nuova strada e l’ho intrapresa.
Probabilmente si tratta solo di un piccolo viottolo pronto a finire dopo ogni curva, ma ogni passo è carico di nuove meraviglie, certezze e domande.
Ora son troppo curioso, e non potrei farne a meno.

– Ma questo qualcuno te lo aveva giá detto.

– Lo so… ma a volte le parole dette a pochi centimetri di distanza ci mettono anni ad arrivare all’orecchio, ricorda “Il tempo è solo una questione di percezione”

– Quanto ti piace “quella” frase…

– …vero

– Andiamo a bere qualcosa, che ne dici di una birra?

– Una birra? … Da quando bevi?

– Da quando sono andata via, pochi centimetri fa….

Pubblicato da admin

Ciao a tutti sono Melkio, ovvero l'unico che scrive su questo sito. Chi sono? Un sognatore che si diverte a scrivere e a disegnare quel che gli passa per la mente: storielle inventate, pastrocchi, qualche piccola avventura. Particolari, dettagli che credo sia necessario fissare in qualche modo, e sono abbastanza sicuro che questo sia il modo sbagliato :)